Equilibri in equilibrio

Guardare indietro è un’attività che pratico controvoglia e in modo incondizionato, lo faccio raramente e non per fare un bilancio. Quando mi capita mi stupisco sempre di quanto cio’ che è stato abbia la forma di un’espressione matematica: parentesi graffe, quadre, tonde, somme, divisioni e tutto il corollario.

C’è un ritmo matematico, a volte inquietante, a volte buffo, apparentemente ineludibile che scorre attraverso tutti gli anni passati.

Riesco a distinguere i periodi che si sono aperti e chiusi, davvero come parentesi, ognuno risolto in se stesso prima di passare a quello successivo. Alcuni passaggi sono stati di lunga e travagliata esecuzione, altri brevi e poco complessi. Ogni parentesi ha avuto un significato in sé e un posto necessario nel tutto.

Ad ogni passaggio il punto è sempre stato trovare un nuovo equilibrio: incredibilmente è stato più facile rinunciare ad un vecchio status che crearne uno. Lasciare cio’ che sentivo essere una zavorra era istintivamente chiaro, costruire una nuova partenza, mettendo insieme i pezzi di cio’ che era rimasto per amalgamarli con qualcosa di sconosciuto che avrei trovato sulla mia strada, era (ed è) complicato.

Tra una parentesi ed un’altra il tempo è aggrovigliato, è una ricerca dicotomica del punto in cui vivere pienamente.  Questo tempo è sicuramente di crescita, ribolle di ricerca, di novità da assimilare, ricco di emozioni, anche negative: è una sorta di Bildungsreise che, come ogni viaggio che si rispetti, termina con il ritorno a casa.

Quando le tonde sono nelle quadre e queste sono nelle graffe, l’equilibrio di ognuna deve interagire con quello di un’altra, si reggono a vicenda per darsi un senso. Quando arrivo all’equilibrio (quasi) perfetto della graffa, vivo momenti di serenità che si puo’ chiamare, forse, felicità.

Informazioni su ogginientedinuovo

Quando una donna si sveglia, le montagne si muovono Proverbio cinese
Questa voce è stata pubblicata in Pensieri e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Equilibri in equilibrio

  1. Pingback: Viaggiare, arrivare, trovare | ognigiornotuttigiorni

  2. Pingback: L’arte della semplicità | ognigiornotuttigiorni

  3. Pingback: Nr. 12 – La scatola dei ricordi | ognigiornotuttigiorni

  4. Pingback: Melting away | ognigiornotuttigiorni

  5. Pingback: 15 Maggio 2014 | ognigiornotuttigiorni

  6. Pingback: Ciao, 2018! | ognigiornotuttigiorni

  7. Pingback: Fine | ognigiornotuttigiorni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...