Il frutto della passione

Qualcuno mi ha detto che ho studiato Lingue Straniere per riuscire a parlare con chiunque, sempre! Forse si’, anche perché a me piace parlare (magari davanti a un caffè).

Ma credo che la passione sia iniziata prima di scoprire l’arte della chiacchierata.

Crescendo, ho incontrato due insegnanti che mi hanno condotta su quella strada già segnata, due insegnanti che agli studenti dedicavano partecipazione, impegno e cura.

Ma la folgorazione è stata Fernanda Pivano. Ho scoperto che viveva qualcuno che trasformava le parole, le conosceva e le amava talmente tanto da riuscire a renderle in un’altra lingua! Sapeva entrare nelle parole e negli animi degli scrittori tanto da poter sostituire la sua voce italiana alla loro inglese!

Ha conosciuto Hemingway! Ha potuto parlare con lui perché parlava la sua lingua e ha potuto capirlo perché, grazie alla lingua, era riuscita a penetrare il luogo e il tempo: non c’è nulla di più che possa alimentare questa passione!

La Pivano, una vita sopra le righe: il compagno di classe Primo Levi, il supplente d’italiano Cesare Pavese, il prof. Abbagnano all’università… I suoi amici Burroughs, De André, Ginsberg, Bukowski… Gira la testa!

“ … [Cesare Pavese] ha trovato la mia traduzione di Spoon River. L’avevo fatta senza sapere che esisteva quel mestiere, solo perché mi ero innamorata, poco più che bambina, di quel ragazzo al quale, ‘baciando Mary con l’anima sulle labbra l’anima era volata via’…” (I miei quadrifogli – F.Pivano – Ed. Frassinelli, pag. 65).

Come avrei fatto a non considerare le lingue straniere la mia bussola, il mio binocolo che avvicina al cuore cio’ che nasce lontano?

Come farei a non considerare le lingue il mezzo più potente per entrare nel cuore delle cose: “Los Gatos, 1966 – How many hours in a minute _ Cassidy e Nanda” (I miei quadrifogli – F. Pivano – Ed. Frassinelli, pag. 203).

Informazioni su ogginientedinuovo

Quando una donna si sveglia, le montagne si muovono Proverbio cinese
Questa voce è stata pubblicata in Pensieri e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Il frutto della passione

  1. Pingback: Guru e Maestri | ognigiornotuttigiorni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...