Lo scaffale de La Filosofa

Una nuova puntata squisitamente fantasy…

 

Le Guerre del Mondo Emerso: Le due Guerriere

 

Autore: Licia Troisi
Casa Editrice: Mondadori

 

Dubhe e Lonerin devono ripartire, per cercare l’unica persona che può aiutare il Consiglio delle Acque a fermare il folle progetto della Setta degli Assassini e uno dei pochi maghi che potrebbe salvare Dubhe dalla sua maledizione: Sennar. Ma il mago vive nelle Terre ignote, un luogo pericoloso e popolato da specie assurde, e si dice che vi vivano persino gli elfi…

Ma non è quello il peggior problema di Dubhe e il suo compagno, poiché la Setta degli Assassini è sulle loro tracce, e Yeshol, il Supremo Officiante, ha mandato Rekla in persona a cercarli. E con la Guardia dei Veleni alle calcagna, ci sono davvero scarse possibilità di salvarsi per i due giovani.

La Setta, però, nonostante abbia impiegato alcuni degli uomini migliori per seguire Dubhe, non ha la cattura dell’ex-assassina come scopo principale, bensì la cattura di un mezzelfo, e l’unico mezzelfo in circolazione, dopo la morte di Nihal, è Tarik, il figlio di Sennar e di quest’ultima.

Ma davvero Tarik è l’ultimo mezzelfo? Sennar non lo vede da tempo, e nel frattempo il figlio potrebbe essersi fatto una famiglia, e aver avuto un figlio…E allora la Gilda chi preferirà per il suo terrificante progetto? Nella speranza di salvare Tarik, Ido parte per la Terra dei Giorni, sperando che il figlio di Sennar si trovi davvero lì, e che la malefica setta non l’abbia raggiunto.

Il seguito delle Guerre del mondo Emerso mi ha molto appassionato, e mi ha affascinato la figura di Sennar, assai diverso dal ragazzo delle Cronache del Mondo Emerso, e il suo problematico rapporto con il figlio. Anche Ido è un personaggio degno di nota, che insieme con Sennar costituisce una sorta di tramite tra una trilogia e l’altra.

 

Una suspence notevole!

Annunci

Informazioni su ogginientedinuovo

Quando una donna si sveglia, le montagne si muovono Proverbio cinese
Questa voce è stata pubblicata in Lo scaffale de La filosofa e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...