Lo scaffale de La Filosofa

 

Ed eccoci ad un nuovo martedì del libro… ehm, cioé giovedì: le verifiche, la musica, lo sport, il luna park, insomma il tempo vola!


Il Mago Merlino e il Castello Nascosto

Autore: Thomas A. Barron
Casa Editrice: Mondadori
Traduttore: Silvia Da Re

Un ragazzo si risveglia su una spiaggia del Galles senza alcun ricordo del suo nome, della sua famiglia o della sua terra, con una donna svenuta accanto a sé, che cinque anni dopo gli spiegherà di essere sua madre, e gli dirà il proprio nome, Branwen, e il suo, Emrys.

Ma Emrys non è affatto sicuro che Branwen sia davvero sua madre, e che Emrys sia davvero il suo nome…soprattutto quando scopre di avere poteri magici. Costretti ad abbandonare il villaggio in seguito ad un tragico incidente, Emrys decide di costruire una zattera per cercare la sua vera terra, e forse, la sua vera madre e il suo nome.

Naufragato sulle rive di Fincayra, una terra magica che nessuno può visitare più di una volta, incontra Rhia, una figlia della foresta stessa, che sembra convinta che Emrys sia l’unica speranza per la sua terra, governata dal re Stangmar, e dallo spirito Rhita Gawr, che stanno corrodendo lentamente la terra rendendola arida ed inabitabile.

Emrys desidera proseguire la sua ricerca, ma sembra che il destino di quella terra sia strettamente intrecciato con il suo, e con quello di suo padre, scomparso anni prima a Fincayra; Emrys decide di proseguire la ricerca insieme con Rhia, Guaio, un falco conosciuto sull’isola e Shim, un piccolo gigante.

E’una storia poetica e incantevole, che racconta la giovinezza del Mago Merlino in modo sorprendente e affascinante.

L’incanto della leggenda di Merlino che si protrae, ancora.

Informazioni su ogginientedinuovo

Quando una donna si sveglia, le montagne si muovono Proverbio cinese
Questa voce è stata pubblicata in Lo scaffale de La filosofa e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...