Una giornata al Museo

Il Cantastorie è un grande, grandissimo appassionato di animali: gli piace leggere di animali, guardare documentari di animali, disegnare animali, parlare di animali, andarli a vedere negli zoo e nei parchi. Ovunque siamo stati con lui, se esiste un luogo qualsiasi con dentro degli animali, lo abbiamo visto. Come prima tappa dell’itinerario.

Babbo Natale, al quale era stata chiesta una sorpresa, con la fantasia ormai disfatta, ha pensato bene di esaudire un desiderio del ragazzo: tornare al Museo di Storia Naturale di Milano, che avevamo visitato anni fa quando Il Cantastorie non andava ancora a scuola.

BeFunky_100_4073.jpgLui era felicissimo e ha iniziato a darci il tormento per fissare una data, vicina e sicura per andare a Milano… Ma proprio il tormento.

Di aspettare le belle giornate di primavera non se ne parlava nemmeno e quindi abbiamo ceduto: l’ultima domenica dell’anno, nonostante le previsioni promettessero un po’ di pioggia, ci siamo imbarcati per Milano.

E’ stato tutto un canticchiare felice, un chiacchierare allegro da quando l’abbiamo svegliato fino alla fine della giornata: non ha taciuto un secondo, nemmeno al Museo dove ha letto a voce alta ogni singola riga di spiegazione disponibile!

Ha riconosciuto a occhio animali che io non sapevo neanche esistessero, ha tenuto comizi a Tuttobene su abitudini e dimensoni, ha sbaragliato orde di bambini davanti alle teche arrivando sempre in prima posizione.

E’, in effetti, un bellissimo Museo che piace molto ai bambini: a me le cose che sono piaciute di più sono l’elefante tanzaniano, gli scheletri della balenottera e del capodoglio, gli alci e le farfalle 😉

Annunci

Informazioni su ogginientedinuovo

Quando una donna si sveglia, le montagne si muovono Proverbio cinese
Questa voce è stata pubblicata in Pensieri e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Una giornata al Museo

  1. umanoidipazzoidi ha detto:

    Forse uno dei tipi di museo più interessanti per tutte le età ! Noi abbiamo avuto la fortuna di visitare quel di New York, con il grosso tirannosauro all’ingresso! Contentissimi di averlo visitato! Bel post!

    • ogginientedinuovo ha detto:

      Dev’essere molto bello il Museo di Storia Naturale di New York! Mio figlio sta aspettando, da anni, che andiamo a Londra: ovviamente a lui non interessa né Buckingham Palace, né Camden, solo e solamente vuole visitare il National History Museum… Ognuno ha le proprie difficoltà, noi abbiamo lui 😉

      • umanoidipazzoidi ha detto:

        Non ha neanche tutti i torti……. Figurati (ci possiamo dare del tu giusto?) che quando ci siamo stati noi, e come pensiamo sia ancora adesso, era completamente gratuito! Nessun biglietto! Considerato come edificio pubblico! Ricordate di fargli notare e ammirare bene la Stele di Rosetta, fondamentale per capire i geroglifici egizi! Un bambino può richiedere pazienza (tanta!), sforzo e impegno,mma secondo noi dà anche tante impagabili soddisfazioni! 🙂

        Ps: quando andrete a Londra non dimenticate di portarlo all’M&M’s Store, vicino a Piccadilly Circus! Un palazzo di vetro di tre piani stracolmo di cioccolatini e schifezze varie!

  2. ogginientedinuovo ha detto:

    Umanoidipazzoidi, sappiate che l’M&M’s Store lo vorrò visitare io insieme con Hamleys per i giocattoli!
    Il mio Cantastorie è… come dire… challenging, demanding, ma è delizioso e lo porteremo a Londra: ci farà morire dal ridere!

  3. umanoidipazzoidi ha detto:

    Bene!!! Ci immaginiamo già un tipetto tutto pepe e molto simpatico!!!! 🙂 un abbraccio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...