Sliding doors

Ci sono bivi che ci si presentano davanti senza averne l’aspetto. Sul momento sembrano semplicemente passi da fare attraverso una scelta, passi come tanti altri che abbiamo già fatto attraverso altre scelte. Non tutti i passi, non tutte le scelte portano a sovvertire la vita, la maggior parte sono un avvicinamento, un approfondimento.

Ma questi Passi, che poi si rivelano bivi, che facciamo senza consapevolezza, dopo anni, diventano simboli.

Avevo chiesto un biglietto aereo, ho ricevuto un gioiello e l’ho accettato. La mia sliding door.

Né meglio né peggio, diverso.

Se quella porta scorrevole si fosse aperta, sarei salita su un aereo e sarei atterrata in una dimensione diversa, difficile, di incertezza. Avrei cercato una strada altrove, vivendo tra persone sconosciute, abitando stanze condivise e mangiando piatti pronti. Avrei faticato a trovare un lavoro interessante, ma ci avrei provato. Avrei imbastito relazioni passeggere e non avrei pensato alla stabilità. Ora, forse, lavorerei alla TV di Stato (era la porta scorrevole del centro di salute mentale 😉 ), sarei single e vivrei in un monolocale colorato in un quartiere non troppo costoso. Oppure un’altra porta scorrevole si sarebbe aperta e…

Né meglio né peggio, diverso, ogni volta. Quante sliding doors abbiamo avuto nelle nostre vite? Forse non si possono neanche contare.

Annunci

Informazioni su ogginientedinuovo

Quando una donna si sveglia, le montagne si muovono Proverbio cinese
Questa voce è stata pubblicata in Pensieri e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Sliding doors

  1. Maurizio Vagnozzi ha detto:

    Tante. Ma proprio tante … Ma perché io invece ricevo SEMPRE un biglietto aereo?

  2. massimolegnani ha detto:

    mi fai pensare.
    i bivi o non li abbiamo visti o ce ne siamo dimenticato. dovremmo ogni tanto “ripercorrerci”
    ciao
    ml

    • ogginientedinuovo ha detto:

      Già: a volte non li abbiamo visti… Niente di grave, la vita si insinua ovunque e occupa tutto lo spazio a disposizione, spesso nel migliore dei modi. Ma in effetti “ripercorrendoci” troviamo pezzi di noi. Buona giornata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...