Wishlists

Ho trovato qui, che è un bel posticino, un gran bel posticino, una filastrocca piccina piccina picciò che mi è piaciuta tanto, ma tanto e che serve da timone per i regali, da fare agli altri e da ricevere.

Something I want, something I need, something to wear, something to read.

Sta per iniziare il periodo più fantasmagorico dell’anno (è ironico!): compleanno de Il Cantastorie, Santa Lucia e Natale; di conseguenza sta per iniziare il periodo dell’anno in cui la fantasia, la creatività, l’immaginazione, IL PORTAFOGLI, sono messi a dura prova!

I regali mi piacciono inutili (lo so che ho bisogno un pigiama, ma siccome l’ho bisogno, me lo compro, non c’è bisogno che tu me lo regali), personalizzati e poco costosi: con queste premesse, ogni anno è una Caporetto 😀

Quest’anno voglio seguire la filastrocca (something I need, mi disturba un po’, ma lo farò diventare cosa carina, dài!), in modo che tutti abbiamo più di un regalo ché è sempre bello scartare scartare scartare tante sorprese, che tutti troviamo qualcosa che desideriamo, che tutti abbiamo qualcosa di nuovo da indossare e che tutti ci coccoliamo con qualcosa da leggere.

E confido che queste cose possano essere piccole, pensate ad hoc e anche poco dispendiose. Do inizio alle danze, con discreto anticipo, ma guarda che organizzazione quest’anno 🙂

Annunci

Informazioni su ogginientedinuovo

Quando una donna si sveglia, le montagne si muovono Proverbio cinese
Questa voce è stata pubblicata in Pensieri e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

21 risposte a Wishlists

  1. Nuzk ha detto:

    Tutto quel buttare, liberare e inscatlare per riordinare ti ha dato una gran energia…:) buona giornata!

  2. vagoneidiota ha detto:

    Non vedo l’ora di leggere la tua lista da incartare.
    Mi piace immaginare la sorpresa sulla faccia della gente. È un regalo nel regalo.
    – Adesso vieni qui è scarta questo
    – madddai! Per me?
    – certo, mica ti lascio senza?
    – cos’è cos’è cos’è? Così piccolo cos’è
    – ecco…
    – una parure?
    – veramente…
    – un bracciale eh? O no, forse un set di anelli del Perù.
    – a dire il vero
    Strraaaapp
    – ma…è. ..
    – si.
    – una tazzina?
    – si. Mi rendo conto. Il caffè non potevo versarlo prima, sennò. ..
    – capito.
    – ti piace?
    – ahivoglia! Di una creatività, tu, vagone.
    – eh, si. In effetti di caffè in questa casa.

    Set me free – willie graff

  3. Ma Bohème ha detto:

    Ma come sei in aniticipo! Io inizio a pensare a fine novembre, figurati! (ai regalini intendo ! 😀 )
    Curiosa anch’io come Vagone di leggere cosa sarai riuscita a scovare di piccolo e carino. Ma ci riuscirai, eccome se ci riuscirai! 🙂
    Caffè doppio stamattina per me, anche una flebo volendo 😀
    Buona giornata 🙂
    Primula

  4. mia_euridice ha detto:

    Chiaramente per me vale “something to read”.
    Neanche a dirlo…

  5. Maurizio Vagnozzi ha detto:

    Mmm … Inutili? Aspetta di vedere cosa ti porto da Shanghai per pentirtene …:-)

  6. Lisa Miller ha detto:

    Ciao, sono una lettrice di Euridice (ahimé) ed ho letto il tuo commento sul suo penultimo post ( a proposito dell’essere “faticose”). Pare che rientriamo nello stesso gruppo e così, curiosa, sono passata di qua. : )
    Per non essere completamente off topic (me ne scuso) scrivo ciò che inserirò nella mia lista: “something I need”

  7. paroledimaru ha detto:

    Io inizio sempre la scelta dei regali con largo anticipo. Mi piace pensarli e credo che alla fine il valore del regalo stia tutto là…. Fare felice qualcuno che ami con qualcosa che gli dimostri che lo ascolti e conosci i suoi desideri. Grandi (a volte è possibile!) o anche piccoli ma comunque importanti. E poi sempre un imperituro biglietto. Buona giornata e buon lavoro! Perché quando si fa come tu dici è sicuramente un’attività molto impegnativa! 😃

  8. Mr.Loto ha detto:

    Che organizzazione! Io non faccio mai regali a Natale e nemmeno ne voglio ricevere … al giorno d’oggi abbiamo già tutto; preferisco regalare qualcosa a qualcuno quando vedo che ne ha bisogno e non perchè “bisogna fare dei regali”!!
    Un saluto.

    • ogginientedinuovo ha detto:

      Mai successo in effetti che mi organizzassi per tempo…
      Fare regali non è necessario, ma è bello: per i bambini Santa Lucia e Natale senza regali sarebbero molto tristi!
      Per quanto riguarda gli adulti, sì, a molti non li faccio e invece mando soldi a sostegno di un’adozione a distanza; ad alcuni li faccio perché mi piace che alcune persone speciali per me ricevano un piccolo dono pensato per loro.
      Grazie per essere qui!

  9. Nuzk ha detto:

    Detesto pensare ai regali. Mi piace fare un regalo in qualsiasi momento dell’anno a prescindere dalle date, ogni volta che trovo qualcosa che è adatto a qualcuno. Natale quindi diventa un incubo… 😀

    • ogginientedinuovo ha detto:

      Immagino…
      Molti regali li abbiamo aboliti (mandiamo i soldi a D., adozione a distanza, che sta crescendo con noi); ad alcune persone mi piace regalare qualcosa per dire: “sei speciale”, tra queste ci sono i miei figli e mio marito 🙂
      Il problema è proprio trovare qualcosa che sia adatto, che “fits” perfettamente chi si ha in mente: vediamo se avendo tempo davanti riesco a fare un buon lavoro 😉

  10. Ciao!
    Per trovare il regalo giusto da fare per Natale, proprio ad hoc e anche fai da te ti suggerisco di dare un’occhiata a questo sito
    http://www.mindthegift.it/
    Basta rispondere a una serie di domande e subito ti suggerisce il regalo giusto!
    Provalo e fammi sapere!
    Ciao
    Vale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...