Emozioni vecchie e nuove

Un paio di volte Whitestorm (ex-collega, attuale capo) ed io abbiamo parlato della vecchia azienda, dove abbiamo lavorato tanto tempo fa insieme, per parecchi anni. Abbiamo ricordato le persone che lavoravano con noi, ho chiesto notizie di alcuni che non ho mai più visto e che lui di tanto in tanto ha incontrato. E’ stato un amarcord tenero, ma non melenso.

Tra le persone di cui ho chiesto notizie c’è una “ragazza” che allora lavorava all’elaborazione ordini clienti. Una “ragazza” più vecchia di me, timida, emotivamente fragile, preda di fissazioni e superstizioni incredibili. Non particolarmente bella, non particolarmente avvenente, sola.

Circondata dall’affetto dei colleghi, sempre senza se e senza ma, le era stato garantito il lavoro anche quando le cose avevano iniziato a vacillare, con il supporto e l’approvazione di tutti.

Ispirava tenerezza perché era disponibile e generosa, una persona che si definirebbe buona.

E le notizie che ho avuto mi hanno fatta sorridere e commuovere allo stesso tempo: dopo che me ne ero andata, si era fidanzata con uno dei responsabili di produzione, un grosso, ehm… oversize… ex giocatore di rugby, che aveva una risata pronta e contagiosa per ogni evenienza. Un uomo che si definirebbe buono, disponibile e generoso. Me li vedevo, insieme, a camminare nella vita felici l’una dell’altro. A condividere sentimenti ed emozioni, ché ne avevano entrambi tanti e profondi. Ma il cuore ha tradito il grosso e ehm… oversize… ex giocatore di rugby. La “ragazza” timida e fragile è tornata ad essere sola.

Mi sono sentita tradita anch’io. Ho creduto di poter chiedere conto alla vita per loro. Chiedere quelle domande senza risposta che affiorano quando siamo arrabbiati, quando abbiamo la sensazione che siamo di fronte a vittime di un’ingiustizia.

Un’ingiustizia, davvero, perché la felicità che si erano costruiti insieme se la meritavano, entrambi. Perché per arrivarci avevano camminato a lungo da soli, controvento, senza facilitazioni di sorta.

❤ , eterna “ragazza”…

Annunci

Informazioni su ogginientedinuovo

Quando una donna si sveglia, le montagne si muovono Proverbio cinese
Questa voce è stata pubblicata in Pensieri e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

14 risposte a Emozioni vecchie e nuove

  1. paroledimaru ha detto:

    Eterna ragazza alla quale grazie a te anche noi, da oggi vorremo bene senza se è senza ma. Buona giornata a te che sai raccontare ed emozioni!

  2. vagoneidiota ha detto:

    Ascoltando quel che ascolto, leggendo quel che hai scritto, “sentendo” questa storia, mi ritrovo dinnanzi ad un quadro. Seduto.
    E tu sei più in là. A guardarlo con gli occhi grandi.
    Una tela in cui un uomo va ad occidente, una donna vira ad oriente.
    Entrambi quasi fuori dalla tela, li si riconosce unicamente per le fattezze.
    Ed in fondo, si staglia un cielo blu con macchie gialle. Alberi sparuti. Colori di un pomeriggio di novembre.
    Tu osservi.
    Vedo la tua schiena, il quadro. La bizzarra malinconia d’arte.
    Aspettami lì. Sto preparando il caffè ed alzo con calma il volume.
    The magician – (Darius remix) sunlight feat. Years & amp.

    • ogginientedinuovo ha detto:

      Poeta ma anche pittore di scene che rimangono nella memoria 🙂
      E’ proprio così che mi sono sentita ascoltando quello che era successo: davanti ad un quadro, uno dei ritratti di Ingres.
      Ottimo il caffè, in questo
      momento…
      Buon pomeriggio, vagone!

  3. mia_euridice ha detto:

    Magari a perderci è stato lui.
    Lei si ritroverà un’anima “over size” che diventerà la sua nuova casa.

  4. Ma Bohème ha detto:

    Grazie per regalare emozionanti quadri di vita! Ho quasi “visto” questa coppia leggendoti.
    Un abbraccio carissima. E buona giornata. 🙂 Io mi tuffo nella nebbia!
    Primula

  5. massimolegnani ha detto:

    Se non ho capito male, il cuore ha tradito perche ha cessato di battere, non perche s’e’ messo a battere per un’altra. Se e’ cosi’ e’ una storia tristissima.
    ml

  6. Ian Saiin ha detto:

    Anch’io fra quelli che se non avessero letto i commenti, avrebbero pensato che lui se n’era andato per un’altra, o l’avesse tradita, o chissà.
    Invece.
    A volte vorresti solo metterti il paraocchi e correre a testa bassa e smettere di guardare le ingiustizie della vita.
    Ma non è giusto, è giusto come fai tu.
    In fondo, se c’è un senso, è condividere.
    Secondo me.

    • ogginientedinuovo ha detto:

      Anche secondo me.
      Ci poteva stare che lui l’avesse lasciata per un’altra. Forse, sotto sotto, la rabbia che si prova quando si è rimasti soli, che sia per un’altro partner o per la Mietitrice, è la stessa. Solo, nel secondo caso, non si riesce a sfogarsi prendendo a pugni qualcuno…

  7. Nuzk ha detto:

    La storia è triste e non si vorrebbe leggere storie così. Ma è anche vero che il tempo che sono stati insieme è stato un bel tempo per entrambi e credo che questa sia la cosa più importante. Non sappiamo mai cosa ci riserverà la vita e riuscire a cogliere ogni opportunità e viverla può essere quello che fa la differenza. Buon giorno e buon caffè. 🙂

    • ogginientedinuovo ha detto:

      Hanno avuto qualcosa che non è cosa ovvia trovare. Amore, tenerezza, risate, condivisione: non è scontato riuscire ad ottenerli nella vita.
      Questo fatto consola un po’…
      Buon giorno, carissima! E buon caffè, ovvio 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...