Faccio un ’48!

Fabiana in un commento a “Per non dimenticare” citava en passant le occhiaia di Carolina Crescentini. Ho glissato facendo finta di sapere chi è Carolina Crescentini e che ha le occhiaia.

Poi apro il Corriere della Sera e, indovinate?, si parla di Carolina Crescentini e delle sue occhiaia. A questo punto ho guardato la gallery.

Sappiate che anch’io ho le occhiaia. No, così, dato che è una notizia da Corriere della Sera… Sappiate anche, però, che Carolina Crescentini è un’altra cosa. E pure le sue occhiaia, devo dire…

Perché anche i difetti mica sono tutti uguali! E checché ne dica il quotidiano, non sono le occhiaia a far figa una donna, ma casomai è il contrario, è la donna che fa fighe le occhiaia.

Sia come sia, le occhiaia sono state sdoganate e dunque ne farò il mio punto di forza: potrei assomigliare più a Benicio Del Toro che a Crescentini, ma farò del mio meglio 🙂

Non so se questo vada letto a premessa di quanto segue o se, a rigore, avrei dovuto invertire le parti, comunque sia il punto è che quest’anno compirò 48 anni, ossia 50-2 oppure 45+3 oppure 40+8.

Insomma, tanta vita che arricchisce la mia esistenza e ne sono orgogliosa.

Allora mi faccio un regalo, gioco: per il 2015 mi concederò il lusso di avere/fare/ottenere 48 “cose” che non ho mai fatto/avuto/ottenuto o che non faccio/non ho/non ottengo da tempo.

Piccole cose, eh! non pensiate che mi prenoti per il prossimo viaggio Terra-Luna!

Una di queste cose sarà valorizzarmi. Ho le occhiaia? Bene! Un po’ di correttore e un po’ di trucco, ogni giorno tutti i giorni, cosa che non faccio da taaaanto tempo. Regolarmente, guardarmi allo specchio e trovare una persona piacevole, che si presenta agli altri curata e gradevole.

Benicio Del Toro, stai attento… sto arrivando! Ah, no, scusate, era Crescentini a cui dovevo tendere…

Annunci

Informazioni su ogginientedinuovo

Quando una donna si sveglia, le montagne si muovono Proverbio cinese
Questa voce è stata pubblicata in Pensieri e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

31 risposte a Faccio un ’48!

  1. vagoneidiota ha detto:

    Scusi, 30+18, ma sa che lei ha proprio una bella treccia?
    Altro che correttore.
    E direi, pure, giochiamoci ‘sti numeri. Vuoi mai che, oltre la treccia ed il cavallo, abbiamo pure culo?
    30+18+48+40+8
    Scende lei dalla torre o salgo io per il caffè?
    AM2PM – my feelin’ (unique2rhythm remix)

  2. mia_euridice ha detto:

    Che bell’idea.
    Oggi sembra la giornata del 48.
    Ho appena fatto i miei auguri a Zio Scriba che compie i tuoi stessi anni.
    Dici che dovrei giocarmi ‘sto 48?

  3. Cara osservatrice, non avevo dubbi che tu potessi conoscere la Crescentini! Gran gnocca di ragazza, occhiaie o no. A proposito ma si dice, e qua mi rivolgo a chi sa: occhiaia o occhiaie, parlandone al plurale?Comunque sia Hèléne fece perdere la testa, il senno ed il sonno al Colonnello tedesco, così come la protagonista del mio Romanzo(Ninuccia Ercolani) di occhiaie può vantarne una vita intera. Ti dirò, proprio per cercare di levarmele un poco da sotto gli occhi, questi cerchi che mi sono spuntati pochi anni fa, oltre ad usare regolarmente, il correttore (fondamentale), il fondotinta poco colorato, di una/due tonalità in più rispetto al colore della tua pelle e due pennellate di fard sugli zigomi, ho ascoltato il consiglio del mio analista.Cosa che non faccia quasi mai. Cosa ci vado a fare allora, se lui mi da consigli ed io non li ascolto? ma questa è un’altra storia….. Se ne assumerà lui le conseguenze: mi ha convinto anche se ero dimissionaria, a pubblicare sul blog, la storia da me amatissima di “Ninuccia e le scarpe degli Angeli”. Mi ha confermato che ogni tanto bisogna dire una cosa, poi se la strada non da risultati concreti, allora fare una piccola deviazione e prendere altra posizione. Non sono d’accordo, ma stavolta l’ho ascoltato. Non per incaponimento ma per avere meno lacrime che scendono e di conseguenza meno occhiaie serali e mattutine.Avrei voluto tenere Ninuccia al riparo da chi potrà giudicarla, sono 4 anni che dormiva beata tra i grembiuli antichi nei miei cassetti, potevo lasciarla lì ancora per secoli, e invece no! Il destino mi ha tirato un tiro buffo e mi ha “costretto” come terapia, dice il medico a ri correggerla e a pubblicarla. Non ci credo funzionerà, non sono fiduciosa nella terqapia suggerita: leggere a voce alta, correggere refusi od errori rimasta, rileggere a voce alta e pubblciarne un pezzettino al giorno. Sottoponendomi ancora agli sguardi altrui, ai giudizi altrui, alle critiche e alle eventuali osservazioni che per forza di cose nasceranno. Per ultimo, am non i nrodine di importanza fare fronte con dignità e senza fare “elimina commento”, leggere (sempre a voce alta) il commento, capirlo(cosa no nsemplice, essendo muto e senza espressione) rispondere solo se si è davvero sicuri di volerlo fare.Ci sto provando,non convinta ma lo faccio e ho certe emicranie…al blog, proprio come terapia anti depressione, non ci avevo mai pensato! Hai visto mai che funziona?? La dicono lunga su di noi, quei cerchi violacei, grigi, grigio/verde, bianco latte, marron glace, arancione smunto… Parlano della nostra vita, e sono anche ereditarie.Pensate un pò che mia mamma diceva che se più una donna/uomo aveva le occhiaie e più aveva fatto sesso la sera prima! Magari! Ma restiamo sempre noi donne e uomini, fragili e deboli, paurosi e titubanti, ammalati o sani a metà. Con il nostro bagaglio di difetti da accettare, certo che se il disagio “occhiaie” o naso aquilino, o cellulite, o seno cadente in strada, diviene un problema psicologico vero e proprio, così grande ed invalidante, purtroppo p pèer fortuna ci sono anche, volendo e spendendo, mezzi chirurgici. Cara attenta e saggia Gennaietta, bevi molta acqua almeno due litri al giorno e …….vediamo se indovini il verbo! Buone occhiaie a tutte, potremmo fondare un club con a capo “Ninuccia Ercolani”. Vi invito, se non avete nulla di meglio da fare, a leggere il mio libro,ci saranno anche pezzi di sesso non indifferente, nei quali per la prima volta in vita mi sono cimentata. Vi assicuro che è stata la parte più delicata, più difficile, più importante per delineare i tratti caratteriali della protagonista, che mi ha fatto sudare molto e stare male, nel timore di risultare scurrile. Descrivere una scena di sesso anche o senza implicazione amorosa, senza che essa risulti vergognosa, irriverente, sporca o tanto meno al limite della pornografia non è cosa semplice! Non volevo che fosse un libro alla”Ultimo tango a Parigi” o “Histoire d’O”. Fondiamo il nuovo club delle occhiaie, buon venerdì mattina! Fabiana.

  4. Ma Bohème ha detto:

    Che bello! Arrivo qui stasera e ci sono numeri. Variabili infinite.
    E pensa che tu puoi dire “faccio un ’48”! Idea di rivoluzione e cambiamenti.
    Senti come suona male “faccio un ’58”! 😉 Però, ora che ci penso potrei sempre farmi regalare una versione special di una mia personale Vespa 58. Superaccessoriata, ovvio! Poi ti vengo a prendere e con il tuo correttore a prova di casco ce ne andiamo a fare follie. 😀
    Buona serata! 😀
    Primula

  5. paroledimaru ha detto:

    Ma perché corri? Abbiamo ancora qualche mese prima dei 48… Per qualche mese ancora 47 😜

  6. Maurizio Vagnozzi ha detto:

    Ma c’è anche una macchina fotografica nelle 48 cose? oggi proprio ne ho provata una fantastica che (temo) andrà ad arricchire il mio corredo … 🙂

  7. Nuzk ha detto:

    dovremmo festeggiare tutte assieme i nostri 48 anni 🙂

  8. Pingback: Fine settimana | ognigiornotuttigiorni

  9. Pingback: Perché l’influenza, a volte, serve | ognigiornotuttigiorni

  10. Pingback: And all that I can see is just a yellow lemon-tree | ognigiornotuttigiorni

  11. Pingback: D’antan | ognigiornotuttigiorni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...