Ehm… non fare agli altri quello che non vuoi sia fatto a te…

Dare per scontata o essere data per scontata, come persona, è molto limitante eppure a me càpita ed è capitato sia di essere data per scontata sia di dare per scontato qualcun altro.

Mediamente, mi sento e mi sono sentita data per acquisita, come figlia, come madre, come amica: niente di nuovo né di interessante da poter dare agli altri, solo la sicurezza dell’esistere sempre uguale a me stessa, pronta all’uso.

Allo stesso modo, mi rendo conto, mi avvicino a chi è nella mia vita: mi aspetto che sia in un certo modo, monolitico, senza niente di nuovo da dare. Pronto all’uso.

E però.

Che cosa brutta! Io non mi sento così scontata, non mi sento sempre uguale, non mi sento avvizzita senza niente di nuovo da dare. Mi sento anzi sempre in movimento, sempre diversa, sempre una persona che scopre e si scopre…

E per chi sta nella mia vita è sicuramente la stessa cosa: ogni giorno sentimenti un po’ diversi, sguardi posati in maniera un po’ differente, pensieri un po’ più complessi o un po’ più lievi.

E’ lo stesso meccanismo degli stereotipi: ci difende dalla continua elaborazione delle novità, di ciò che richiede nuova comprensione, in modo che il cervello abbia riposo. Ma contemporaneamente, ci appiattisce, ci toglie vitalità e voglia di essere.

Perché ogni giorno devo essere quello che sento dentro se poi gli altri mi percepiscono sempre la stessa di ieri? Perché rischiare di esporre sentimenti e idee se gli altri vedono solo quello che vogliono vedere?

Dare per scontata una persona ci porta a percepire magari delle diversità, ma non sapendole inquadrare nello stereotipo generale acquisito, le tacciamo di stranezza momentanea o le ignoriamo perché non si confanno al puzzle.

Come mi sento limitata dai confini che ho mostrato agli altri e che gli altri hanno assunto come archetipo di me!

Annunci

Informazioni su ogginientedinuovo

Quando una donna si sveglia, le montagne si muovono Proverbio cinese
Questa voce è stata pubblicata in Pensieri e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Ehm… non fare agli altri quello che non vuoi sia fatto a te…

  1. vagoneidiota ha detto:

    Eppure, sono certo che chi vuole aderire agli srereotipi – non accorgendosi di quanto sia diverso dal giorno prima chi ci sta di fronte – ha solo la necessità di non far fatica.
    Perché, a leggere gli altri, aprendo petto, cuore, orecchie ed occhi, provoca affanno, logoramento.
    Ed allora, sforzarsi per chi, per che cosa?
    “Che qui, se continuo, mi viene un attacco d’asma, la cefalea, il duodeno collassa, i muscoli, figurarsi. Cielo, la schiena.”
    A chi, in divenire si trasforma, dunque, meglio si confà lo stato da “figurina panini”. Ferma. Immota. Priva di qualsiasi pensiero immanente.
    Che le figurine non mutano. Sennò che le colleziono a fare? Hai visto mai?
    Ed ecco perché, Treccia, direi che il nostro bersaglio, la nostra ambizione, deve mirare ad allargare i confini. Continuamente.
    Anche se gli altri sono miopi, tu vivi in un torre ed il mio cavallo caga, per il momento (solo per il momento), sulle auto dei tuoi vicini.

    Those Girls – Karen Harding

    • ogginientedinuovo ha detto:

      Eppure questo errore lo faccio… per pigrizia o per stanchezza.
      E la storia del ranocchio non è mica una fòla: non dare per scontata la rana! dietro, molto probabilmente, si cela un principe, a saper stare all’erta, a saper guardare 🙂
      Devo stare sveglia!
      Buona giornata, carissimo 🙂

  2. mia_euridice ha detto:

    Mi sento “data per scontata” molto spesso. Sempre e solo a lavoro. Che non è proprio un bel sentire…

    • ogginientedinuovo ha detto:

      Non è un bel sentire… E non lo è per niente nella vita privata, diciamo.
      E sono certa di fare lo stesso errore con gli altri, a volte. E non va bene. E’ così che si avvizzisce…
      Buona giornata, carissima 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...