D’antan

Faccio un ’48! è un po’ loffio ultimamente… vabbé la mente va e viene…

Ma una domenica pomeriggio, per distrarre la mia mamma, ho riaperto la cassapanca che sta a casa dei miei e che è sempre stata preposta alla conservazione della biancheria vecchia, ereditata dalle ave.

Non lo facevo da anni ed è stato bello: salviette, lenzuola, tela di vario genere…

Qualche lenzuolo di lino pesante, ricamato con cura e precisione, qualche salvietta di fiandra finissima con frange lunghissime e meravigliose, tutta biancheria che nessuno userà più perché la lavatrice la rovinerebbe.

Per noi conta più la comodità della bellezza, that’s it.

Tra le altre cose, sono riemersi dei vecchi mutandoni da donna, di cotone con greche ricamate: uno spettacolo, davvero un altro mondo! E anche delle vecchie sottovesti di cotone pesante, leggermente ricamate.

E queste però sono riutilizzabili! Come camicie da notte, direi. Di puro cotone, fresche e graziose:

old_stuffTornare ad apprezzare ciò che di bello avevamo, solo perché è bello magari 🙂

Annunci

Informazioni su ogginientedinuovo

Quando una donna si sveglia, le montagne si muovono Proverbio cinese
Questa voce è stata pubblicata in Pensieri e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

8 risposte a D’antan

  1. Nuzk ha detto:

    I vecchi asciugamani di lino di una zia, con lunghe frange e finemente ricamati li ho usati come tende per la camera da letto e il bagno. Sono tutti diversi ma il loro bello è anche questo. Buon caffè e buona giornata 🙂

  2. Fabiana Schianchi ha detto:

    Como con marmo sopra primi novecento, zuppiera bianca (forse Laveno o Ginori??), una vecchia camicia da notte in cotone molto spesso…ma tu stamattina mi fai brillare gli occhi!! Le salviette le uso sempre nei due bagni principali, quelli “belli” per gli ospiti e anche per noi se abbiamo emergenze! Poi come dice Nuzk ne ho fatto anch’io delle tende e delle tovaglie, assemblandone l’una con l’altra. I risultati sono strepitosi e così si riciclano vecchie salviette dando loro vita e lustro nuovi! A presto pubblicherò le altre mie collezioni di ceramiche e cristalli. Ho smarrito il carica batteria della macchina fotografica accidenti! E senza postare foto fatte da me (anche se orride…) mi fa ora sentire persa! Buon caffè cara Maggiolina.P.S.: hai visto nel mio salotto le ceramiche dell’Angelika Kaufmann??

  3. Drimer ha detto:

    Un selfie…d’annata, why not 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...