Punti salienti di questo secondo giorno di luglio

  • C’è caldo; ogni anno mi prende alla sprovvista. Non è normale, lo so. E ogni anno faccio la fortuna delle farmacie locali: ferro, magnesio, sali minerali…
  • Mi sembra interessante sapere questo: in Italia le donne tra i 30 e i 34 anni risultano essere più istruite degli uomini. Per il Paese non sfruttare questo tesoro è un danno
    donne_istr
  • Il cambio di parrucchiere è stato… ok. Senza strapparmi i capelli dalla testa (!!) dalla gioia, eh! Devo abituarmi alla notizia pazzesca che io ho i capelli ricci, basta che non li pettini. Capite bene che ho bisogno di tempo…
  • Anche luglio porta con sé rogne e spostamenti di dovere e non di piacere: prendo atto che quest’anno non prevede un abbassamento dei toni
  • Oggi concludo il ciclo di massaggi che mi ha decontratto la schiena di cemento che mi porto appresso; domani sarò semi-rigida e dopodomani tornerò stoccafisso. Ma ci ho provato…
  • Mi riesce sempre più difficile fare progetti. Questa è l’ultima consapevolezza che ho acquisito. Forse devo smettere questo esercizio di acquisizione perché può diventare distruttivo?
  • L’Eneide è un peoma epico della cultura latina scritto dal poeta Publio Virgilio Marone, che narra la leggendaria storia dell’eroe troiano Enea che riuscì a fuggire dopo la caduta della città di Troia, e che viaggiò per il Mediterraneo fino ad approdare nel Lazio, diventando il progenitore del popolo romano. Ecco. Ricordiamocelo.

Informazioni su ogginientedinuovo

Quando una donna si sveglia, le montagne si muovono Proverbio cinese
Questa voce è stata pubblicata in Pensieri. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Punti salienti di questo secondo giorno di luglio

  1. Fabiana ha detto:

    L’intento di non fare programmi é quello che mi piace di più. Se Non a brevissimo tempo, tipo da qui alla giornata di domani. Buon lunedì ricordandoti che non sarà un caldo infernale come l’anno scorso. Molte piogge alternate a schiarite, per lo meno dove sono io.

  2. miaeuridice ha detto:

    Anche io ho i capelli ricci. E non li pettino da secoli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...