Avanti un’altra…

L’ultima recita: “Riapriamo le case chiuse”.

Forse è una boutade (come altre uscite da un anno a questa parte), ma anche se fosse, è una pessima scelta di campo.

Prendersela con le donne, togliere loro potere, diritti e voce, è uno schema classico da macho-bullo.

Riapriamo le case chiuse vuol dire, in buona sostanza, accettiamo l’idea della prostituzione, sosteniamo l’idea che le donne siano pezzi di carne atte a soddisfare i maschi.

Perché nell’immaginario misogino, la prostituzione riguarda le donne.

Sapete qual è la prima cosa che penso quando si parla di prostituzione? Perché.

Perché c’è così tanta prostituzione? Perché così tante donne vengono fatte prostituire?

Invece di dire che bisogna riaprire le case chiuse, è ora di chiedersi perché la richiesta di prostitute è così alta.

Proviamo?

Invece di dire che le donne si prostituiscono, diciamo che le donne vengono fatte prostituire perché tanti uomini usano questo canale (diosanto, come lo dici lo dici è osceno..).

Giriamo un po’ la questione.

È normale che così tanti uomini paghino il sesso?

Le affermazioni di un Ministro della Repubblica devono misurarsi su quello che si vuole che il nostro Paese sia.

Riaprire le case chiuse è un segnale pessimo che avalla la mancanza di rispetto per le donne, che avalla l’idea che le donne siano inferiori.

Lo sfruttamento della prostituzione va combattuto sempre.

(Senza aprire la questione della prostituzione-schiavitù, sfruttamento-mafie, ché diventa un discorso lunghissimo).

 

Informazioni su ogginientedinuovo

Quando una donna si sveglia, le montagne si muovono Proverbio cinese
Questa voce è stata pubblicata in Pensieri. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Avanti un’altra…

  1. miaeuridice ha detto:

    Da uno zotico ignorante e volgare cosa possiamo aspettarci?

  2. Fabiana ha detto:

    Le case chiuse si sono anche oggi vi ricordo: le escort ricevono nei loro appartamenti. Avrà detto una scemenza? Ma….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...