Escalation

Ho ceduto. Dato che il mal di schiena non se n’è andato del tutto, ho fatto le lastre, privatamente, al tratto lombo-sacrale, senza aspettare i tempi dell’ASL.

Dalle lastre è scaturito un pathos in escalation:

1. Tecnico radiologo: – Niente alla colonna, qualche acciacco, ma sa… insomma… è un po’ dovuto all’età…

2. Radiologo: – Per l’età che ha non è una brutta colonna; leggera scoliosi, leggera iperlordosi, nessuna discopatia né ernie, nulla.

3. Medico di base: – Eh, no! C’è scoliosi, eccome! Iperlordosi perché non fa sport! Da domani 10 min di stretching ogni mattina e subito visita fisiatrica.

4. Fisiatra: – ‘Na chiavica! Hai una scoliosi dorsale complicata dai corpi vertebrali ruotati, il che procura una leggera gobba sul lato destro della schiena e uno spostamento in avanti della parte sinistra della gabbia toracica, iperlordosi da mancanza totale di sport… devi fare ginnastica posturale, lavorare di addominali… la scoliosi ce l’hai da bambina: perché non ti sei mai curata? Beh, l’età… sì, c’è anche la spondiloartrosi…

Non so. Al punto 1. ero felice perché non avevo né ernie, né scivolamenti, né protrusioni, né discopatie, poi lentamente ma inesorabilmente, al punto 4.,  sono finita ad essere un Quasimodo… anziano.

Il fisiatra è un amico, quindi dato che c’ero gli ho detto anche delle braccia e dei gomiti doloranti; ricordate che ho detto che io sono il tipo “io l’avevo detto…” e anche il tipo  “Cassandra scassamaroni”? Bene, la diagnosi è epicondilite (gomito del tennista) – e io l’avevo detto, e così si evidenzia anche l’attitudine a essere una Cassandra menagramo!

Il fisiatra però non ha dato molta importanza alla mia dolorosa epicondilite: – Tesoro, vieni qui con un gruppo famiglia di dolori… ne trattiamo uno per volta! Ora curiamo la schiena, finita la fisioterapia pensiamo alle braccia.

Bon. Per le prossime due settimane sono sistemata: 1 ora di fisioterapia al giorno per togliere il dolore. Dopodiché, il fisiatra mi ha minacciata di inserirmi in un gruppo di ginnastica posturale in sessione permanente. Mi ha detto che oltre a questa posso scegliere lo sport che voglio, ma questa la devo fare: avete capito?

Posso (invito, educato ma fermo) scegliere lo sport (cioé movimento organizzato che utilizza i muscoli) che voglio (zuccherino finale): la mia natura sarà snaturata.

 

Annunci

Informazioni su ogginientedinuovo

Quando una donna si sveglia, le montagne si muovono Proverbio cinese
Questa voce è stata pubblicata in Mente&Corpo e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

18 risposte a Escalation

  1. Nuzk ha detto:

    Dai, non è così grave…. Da quando ho i cani, tutte le mattine facciamo un paio di chilometri di passeggiata. Tess non muove un passo se non le lancio il fresbee perchè lei me lo possa riportare (per inciso mi è venuto il gomito del fresbeesta..) Però iniziare la giornata con una camminata all’aria aperta o, d’inverno, nella notte prima dell’alba non è poi così male e ti evita sport organizzati e intruppati in qualche palestra. 😉

    • ogginientedinuovo ha detto:

      Mezz’ora di camminata quotidiana è quello che, leggo ovunque, dovrei fare come minimo. E cercherò di farlo. Certo che in città è meno poetico e meno profumato che in campagna…
      Guarda, la ginnastica posturale la farò perché ho capito che non ho scelta, ma altra palestra oltre a quella, dubito 🙂
      Io poi vorrei continuare Tai chi che non viene considerato uno sport, ma a me fa bene… Mah!

      • Nuzk ha detto:

        Secondo me il fatto che il Tai Chi non sia considerato uno sport è assolutamente irrilevante. L’unica cosa importante è che tu senta che ti fa bene.

  2. Maurizio Vagnozzi ha detto:

    Se ti interessa io mi alleno tutti i giorni dalle 6 di mattina in poi in italia 🙂 🙂 🙂 un bel paio d’ore di sport 🙂 🙂 🙂

  3. vagoneidiota ha detto:

    Ed hai deciso quale movimento organizzato dei muscoli scegliere?
    Tu pensaci, io intanto verso il caffè per entrambi.

    • ogginientedinuovo ha detto:

      Io vorrei continuare Tai chi! Il fisiatra me lo ha un filino snobbato, medico fanatico che va in piscina tutti i giorni 🙂
      Guarda, non so che pesci pigliare, piglierò il caffè che mi hai versato 😉

  4. ergatto ha detto:

    visto che i pareri sono cosi’….unanimi….. mi permetto di suggerirti di buttare tutto nel lavandino, fai un po’ di moto e fregatene !!!! :))))

    • ogginientedinuovo ha detto:

      Farò così: un po’ di moto, Tai chi e la ginnastica posturale (mi sa che quella diventa la mia gemella siamese…) e poi me ne fregherò o meglio starò a vedere se basterà 🙂
      Mannaggia a chi ha scoperto che lo sport fa così bene 😉

  5. linda ha detto:

    Passeggiata a passo veloce tutti i giorni e una dolce acquagym? Troppo poco?

    • ogginientedinuovo ha detto:

      Non so se è poco: chiederò al dottore. Acquagym non è male: l’ho già fatta anni fa.
      La camminata a passo veloce dovrà entrare nella routine quotidiana: devo obbligare la mia amica Trinacria a farla con me 😉 così è più piacevole!

  6. Tu lo sai che cosa faccio tutti i giorni da anni a questa parte: cammino a passo veloce! Sono una grande sostenitrice delle camminate, non della corsa! Per carità che poi gli ammortizzatori dei dischi intervertebrali si rovinano, camminare semplicemente. E una buona fisioterapia assistita, così come ho sempre fatto io, quando le mei due ernie si ribellano. Almeno tu non le hai ed è solo mancanza di movimento e di muscoli elastici e tonici. Non consiglierei altro, se non che stamattina lo vorrei io da voi un caffè, preparato da tutti, dato che oggi è il mio….

    • ogginientedinuovo ha detto:

      La camminata pare sia davvero un toccasana, non solo per la schiena in realtà! Fai bene a tenerti in forma 🙂
      Non sarà molto salutare, ma ti offro una torta (virtuale) con la panna, con su …anta candeline 🙂 Buon compleanno cara, che sia una magnifica giornata!

  7. remigio ha detto:

    Leggendo il tuo post mi viene da pensare a quello che disse un famoso scrittore, di cui ora non ricordo il nome: “i medici sono più pericolosi delle malattie, ma le medicine sono ancora più pericolose dei medici”. Comunque, a parte gli scherzi, ci vuole buon senso, come in tutte le cose. Buona guarigione.

    • ogginientedinuovo ha detto:

      Grazie Remigio! Cerco di bazzicare poco medici e medicine in effetti, però devo dire che ‘stavolta la mia schiena ha degenerato anche perché all’inizio non ho voluto prendere medicine… Esatto, buon senso: è ora che ne usi e riveda il mio stile di vita 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...