De coccio, come si dice…

Tempo: mattina.

Problema: pressione dell’acqua della caldaia oltre i 2 bar.

Riunione: 1 neurone di Ogginientedinuovo e Ogginientedinuovo.

Dalla finestra aperta entrano le voci del caposcala e del tecnico che ha appena sostituito i contatori del gas.

Soluzione: chiedere ai presenti in cortile che cosa fare e come.

Ogginientedinuovo: – Buongiorno Sig. Caposcala, buongiorno Sig. Omino dei contatori! Per caso, la pressione dell’acqua della caldaia può avere un qualche nesso con la sostituzione del contatore?

Omino dei contatori: – No, assolutamente! Deve solamente togliere un po’ d’acqua dall’impianto…

Ogginientedinuovo: – Sig. Caposcala, come faccio a togliere l’acqua dall’impianto?

Caposcala: – Sotto alla caldaia, c’è un rubinetto, lo apre e via!

Ogginientedinuovo: – ?! Ma quello non è il rubinetto per riempire la caldaia di acqua…?!

Ma io, che chiedo a fare ché lo so, lo so che è inutile

Ogginientedinuovo ci ricasca ancora e ancora.

All’ameno gruppetto, si unisce l’altro Caposcala (due palazzi gemelli – due entrate – un unico condominio) che apparentemente è una persona distinta, precisa, una persona pacata che però sa il fatto suo.

Ogginientedinovo non paga della conversazione con il suo Caposcala, azzarda: – Sig. l’altro Caposcala, i bidoni della carta sono strapieni dunque ho lasciato il mio sacco appoggiato lì vicino: lo svuoteranno comunque?

L’altro Caposcala: – Mah! A volte non toccano ciò che non è dentro i bidoni… Pensi che laggiù ci sono due bidoni vuoti, ma tutti vengono ad usare questi…

Prima di dirvi che Aristotele muore un po’ ogni giorno, sappiate che da qualche mese qui da noi è partita la raccolta spazzatura condominiale; abbiamo adibito una porzione di cortile a bidonaia (carta, umido, indefferenziato); questa porzione di cortile è accanto al palazzo dove sto io e viene comunque utilizzata da tutti, anche dal palazzo gemello. Però, i due vecchi bidoni della carta dell’altro palazzo sono stati lasciati vicino all’altro palazzo…

I tre della bidonaia straripano, i due laggiù sono sempre vuoti, ma l’altro Caposcala dice che è perché gli abitanti dell’altro palazzo non capiscono niente…

Capite? Tutta la spazzatura si conferisce nel posto X, ufficialmente designato, ma gli abitanti dell’altro palazzo devono portare la carta laggiù, nel posto Y.

Non sarebbe più logico spostare anche quei due bidoni nella bidonaia?! Di grazia, ma perché?!

Non sapevo che cosa dire a quel punto e senza profferir parola, ho mestamente salutato e sono andata a far uscire l’acqua dall’impianto col pensiero fisso che dev’essere un segno se tutti e due i Caposcala sono fuori come balconi…

Informazioni su ogginientedinuovo

Quando una donna si sveglia, le montagne si muovono Proverbio cinese
Questa voce è stata pubblicata in Pensieri e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

6 risposte a De coccio, come si dice…

  1. Maurizio Vagnozzi ha detto:

    Aristotele fa i carpiati nella tomba, giù ad Atene, con questi sillogismi del tipo “C-C-C” … 🙂

    • ogginientedinuovo ha detto:

      Nevvero?!
      La cosa che mi dà da pensare, soprattutto, è che comunque io la pensi, questi due personaggi hanno attraversato la vita così, senza battere ciglio…
      Che sia questo l’approccio giusto? 😉

  2. gattolona pasticciona ha detto:

    Ma se oggi tu ti riposassi un poco assieme ai caposcale, non sarebbe meglio?? Poi lunedì ci aggiorni con qualcosa di concreto e risolto?

    • ogginientedinuovo ha detto:

      Mi riposerò! Ma senza Caposcala 😉 ché mi fanno venire il mal di testa!
      Tutto è già risolto: lascio che dicano e che facciano come meglio credono, perché sai come si dice: “Chi fa quello che vuole campa più a lungo”:
      Buon week end 🙂

  3. Ma Bohème ha detto:

    Il condominio è una fonte d’ispirazione inesauribile, un microcosmo da Comédie Humaine di Balzac.
    Se non la si prende con filosofia si è spacciati. 😀 (alludo a quella spicciola di tutti i giorni e lascio riposare Aristotele & C. … 😉 )
    Buon weekend! 🙂
    Primula

    • ogginientedinuovo ha detto:

      Il condominio è perfetto per uno studio antropologico! Chi avesse talento, potrebbe aspirare a diventare il nuovo Balzac, davvero 🙂
      Tanta filosofia ci vuole, ma tanta, spicciola, aristotelica, ti tutti i generi…
      Buon week end a te, carissima!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...