Conoscenza come molteplicità e conoscenza della molteplicità

Ho letto Lezioni americane di Italo Calvino. È stata, obiettivamente, una lettura difficile per me perché mi mancano le basi.

È stato comunque interessante e tra le sue pagine ho trovato quell’idea di apertura e molteplicità di cui abbiamo bisogno.

For the next millenium

La conoscenza come molteplicità è il filo che lega le opere maggiori, (…) un filo che – al di là di tutte le etichette – vorrei continuasse a svolgersi nel prossimo millennio.

(…)

Quella che prende forma nei grandi romanzi del XX secolo è l’idea di un’enciclopedia aperta, aggettivo che certamente contraddice il sostantivo enciclopedia, (…). Oggi non è più pensabile una totalità che non sia potenziale, congetturale, plurima.

(…)

Qualcuno potrà obiettare che più l’opera tende alla moltiplicazione dei possibili più s’allontana da quell’unicum che è il self di chi scrive, la sincerità interiore, la scoperta della propria verità. Al contrario, rispondo, chi siamo noi, chi è ciascuno di noi se non una combinatoria d’esperienze, d’informazioni, di letture, d’immaginazioni. Ogni vita è un’enciclopedia (…) dove tutto può essere continuamente rimescolato e riordinato in tutti i modi possibili.

Nel nuovo millennio ci siamo, ormai da quasi un ventennio e temo che rischiamo di perdere la rotta: conoscere la molteplicità mette ordine nel caos apparente della stessa, desiderare di conoscere le possibilità dove ogni cosa può avere posto e valore differenti, regala sicurezza e libertà. L’Uomo non è un monolite. E non è solo.

Questo ho capito. È poco d’accordo, ma per me è tanto: la letteratura come la vita è un caleidoscopio sempre mutevole che bisogna voler conoscere, e forse dopo la conoscenza arriverà anche la comprensione; la letteratura come la vita la si conosce grazie alla sua propria complessità perché ogni sfaccettatura aggiunge un tassello al sapere; la letteratura come la vita contiene il multiforme che di per sé è aperto alla possibilità che di per sé arricchisce.

Mai come ora abbiamo bisogno di queste due parole: apertura e molteplicità.

Informazioni su ogginientedinuovo

Quando una donna si sveglia, le montagne si muovono Proverbio cinese
Questa voce è stata pubblicata in Leggiamo!, Pensieri. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Conoscenza come molteplicità e conoscenza della molteplicità

  1. Primula ha detto:

    Calvino è sempre un’ottima lettura. Temo che oggi purtroppo molti interpretino apertura e molteplicità come antitetici a sicurezza e giustizia quando invece non è vero. E assistiamo allora a giustizialismo e selezione. Ho il sentore, inoltre, che la conoscenza non sia più percepita come un valore. Insomma, è un periodo di amarezze.
    Buona giornata carissima. 🙂

  2. ogginientedinuovo ha detto:

    Sono tempi in cui serve leggere menti acute e parlare di possibilità alternative. Per non lasciarsi portare alla deriva.
    Buon pomeriggio, Primula 🙂

  3. Maurizio Vagnozzi ha detto:

    Mi hai fatto ricordare Italo …. thanks!

  4. ogginientedinuovo ha detto:

    You’re welcome! Dobbiamo tornare a ricordarci tante cose…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...